Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Logo Ledha

Vogliamo andare a scuola - News

31/12/2016

Scuola, a rischio la ripresa delle lezioni per gli studenti con disabilitą

Centinaia di famiglie non sanno se il prossimo 9 gennaio i propri figli potranno tornare a sedersi sui banchi di scuola. Rasconi: "Mettiamo a disposizione la competenza degli avvocati del Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi".

Crescono le incognite in vista della ripresa dell’anno scolastico. Centinaia di famiglie lombarde ancora non sanno se il prossimo 9 gennaio i propri figli con disabilità potranno tornare a sedersi sui banchi di scuola assieme ai loro compagni di classe. Il mese di dicembre è stato caratterizzato da un continuo rimpallo tra le varie Istituzioni territoriali (Regione, Province, Città Metropolitana) a diverso titolo coinvolte nella erogazione dei servizi necessari per garantire a questi bambini e ragazzi il diritto allo studio: assistenza alla comunicazione, assistenza, ad personam, trasporto, fornitura degli ausili tiflo-didattici.

A quanto apprendiamo, Regione Lombardia prenderà in carico direttamente la gestione di questi servizi a partire dal prossimo anno scolastico (2017-2018) che per i prossimi mesi resteranno in capo a Città Metropolitana di Milano e alle altre Province. Queste però non hanno le risorse necessarie per garantire il servizio.

Nel corso degli ultimi anni LEDHA – Lega per i diritti delle persone con disabilità ha più volte sottolineato l’esigenze che le Istituzioni lombarde chiarissero (una volta per tutte) il nodo delle competenze rispetto all’erogazione dei servizi essenziali per garantire il diritto allo studio agli alunni e studenti con disabilità.

“Non ci interessa entrare nel merito del dibattito tra Regione e Città Metropolitana. Noi vogliamo esclusivamente che vengano tutelati i diritti dei bambini e dei ragazzi con disabilità che devono poter andare a scuola con i loro compagni di classe – commenta Marco Rasconi, presidente di Ledha Milano-. Come abbiamo già fatto in passato mettiamo a disposizione dei genitori la competenza degli avvocati del nostro Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi”

 

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilitą

Informativa sull'uso dei cookie

LEDHA - Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it
Codice Fiscale 802 0031 0151 - P.IVA 07732710962 - M5UXCR1
Realizzato da Head&Hands & MediaDesign