Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Logo Ledha

Ultime notizie

25/05/2011

La Regione Lombardia ripristina i fondi sociali: una vittoria di tutti

A pochi giorni dalla grande manifestazione promossa da LEDHA, il presidente Formigoni mantiene le promesse e ripristina i fondi sociali tagliati dal Governo


Più 30 milioni di Euro per il Fondo Sociale Regionale. Più 40 milioni di Euro per l'Assistenza Domiciliare. Fondi garantiti anche per i progetti delle associazioni in favore delle famiglie e per altri diversi interventi in ambito sociale.

Roberto Formigoni a seguito di un incontro con LEDHA, ANCI, CISL e diversi soggetti del terzo settore annuncia in una conferenza stampa che, per il 2011 la spesa sociale in Lombardia rimarrà invariata, anzi leggermente incrementata.

"Abbiamo deciso di incrementare le risorse destinate alle politiche sociali per l'anno 2011 - ha iniziato il presidente di Regione Lombardia - decisione che abbiamo voluto condividere con alcuni tra i nostri interlocutori principali per definirne le modalità e la ripartizione".

"Come avevo promesso alle oltre mille persone con disabilità presenti il 19 maggio in Piazza Duca D'Aosta ho scritto al Ministro Sacconi - ha continuato poi il Presidente - chiedendo di annullare i tagli dei fondi per le politiche sociali e per la non autosufficienza che, troppo duramente, hanno colpito Regione Lombardia".

"Tagli iniqui - anche secondo Giulio Boscagli, Assessore all'Integrazione e alla Solidarietà Sociale della Regione Lombardia - che non hanno tenuto conto della diversità di esigenze, di presenze e di realtà della nostra Regione."

"Ringraziamo Regione Lombardia - ha poi dichiarato Fulvio Santagostini, Presidente LEDHA - per aver accolto in concreto le nostre richieste e soprattutto per aver riconosciuto la dignità delle richieste delle persone con disabilità che hanno manifestato contro i tagli alle politiche sociali. Le spese sociali non possono più essere considerate dei costi improduttivi ma investimenti nella qualità della vita dei cittadini e nello sviluppo sociale che, alla lunga daranno anche un riscontro economico: meno assistenza più inclusione sociale".

Alla conferenza stampa sono poi intervenuti altri rappresentanti di associazioni e organizzazioni coinvolte nella ridefinizione dei fondi per il Welfare. Presente, oltre al Presidente Formigoni ed all'Assessore Boscagli, anche Mario Melazzini , Presidente AISLA e collaboratore della Assessorato Alla Famiglia e Solidarietà sociale, che ha ricordato come questo importante intervento sulle politiche sociali della Regione è coerente con il Piano d'azione sulla disabilità da non molto approvato dalla Regione Lombardia
LEDHA ringrazia tutte le persone con disabilità, le famiglie, gli operatori e le Organizzazioni del terzo settore, i Sindacati, i Rappresentanti dei molti Comuni lombardi che hanno contribuito all'importante e decisivo risultato della manifestazione del 19 maggio. Un particolare ringraziamento a tutte le nostre Associazioni a partire da ANFFAS e a tutte le altre: Abbiamo vinto, è stata una vittoria di Tutti.

LEDHA - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Per informazioni: Giovanni Merlo, direttore LEDHA 347 7308212, giovanni.merlo@ledha.it
Elisa Paganin, Ufficio Stampa LEDHA 393 9545912 elisa.paganin@ledha.it

Scarica il comunicato stampa

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Informativa sull'uso dei cookie

LEDHA - Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it
Codice Fiscale 802 0031 0151 - P.IVA 07732710962
Realizzato da Head&Hands & MediaDesign